dicembre 6, 2018

Proclamati cinque giorni di fermo al porto di Genova

Dichiarato lo sciopero dei camionisti al Porto di Genova

Gli autotrasportatori, a conclusione di un lungo incontro con l’Autorità di sistema dello scalo, hanno proclamato cinque giorni di sciopero al porto di Genova, dall’11 al 15 Dicembre.
L’incontro era stato programmato al fine di risolvere la problematica relativa ai ritardi che la categoria lamenta da anni e che, a seguito del crollo del ponte Morandi, è decisamente peggiorata.
A far scattare la reazione delle associazioni di categoria dell’autotrasporto, tra cui Confartigianato, è stato il rinvio della firma dell’accordo di programma.
“In sostanza, era stato trovato un compromesso che aveva soddisfatto gli autotrasportatori, convinti che avrebbe garantito uno snellimento delle operazioni doganali e di carico e scaricoMa all’incontro si è capito che l’accordo non si sarebbe potuto firmare: mancavano i soggetti che avrebbero avuto il potere di firmare per le controparti. Si tratta di agenti, spedizionieri e terminalisti, ai cui la bozza di accordo preparata verrà subito sottoposta. Però contemporaneamente si è deciso di proclamare il fermo, per far capire che la categoria non accetterà ulteriori rinvii, pur essendo preoccupata per le conseguenze di un’azione così dura. Il blocco potrà essere revocato solo se arriveranno le altre firme entro giovedì 6 dicembre”. Ha dichiarato Antonio Marzo Presidente di Confartigianato Trasporti Imperia 

Immagine in evidenza via LiguriaOggi.it

Commenta via Facebook




Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email