9 Agosto 2019

Il Tc 497, il camion più lungo del mondo

Il Tc 497 era lungo 204 metri, aveva quattro motori da 1170 cv l’uno, poteva portare 150 tonnellate, aveva una cabina di 9 metri e… non serviva a niente.
C’è stato un periodo della nostra storia in cui si è pensato che, per affrontare trasporti impegnativi in zone gelide come l’Alaska o nei deserti, c’era bisogno di veri e propri treni su gomme. È la storia (incredibile) di questo Le Tourneau TC 497 Overland Train Mark II, che per un po’ sembrò una grande innovazione tecnologica, perché, partendo dall’idea di una trasmissione diesel-elettrica, inviava energia elettrica a ciascuna delle ruote. Con i suoi 204 metri di lunghezza, il TC 497 detiene il record assoluto del veicolo su gomma più lungo mai costruito. Aveva quattro motori SolarMC da 1170 cv l’uno. Uno si trovava in testa, nella control car, e gli altri tre erano distribuiti lungo il treno, per un totale di 4680 cv. Peccato che, anche se era tanto potente, era difficilissimo da guidare. Un modello precedente, l’LCC1 (che nessuno aveva comprato), ogni volta che doveva girare un angolo, si trovava con i rimorchi che andavano  ognuno per conto suo. Quelli del TC 497, però, erano dotati di ruote sterzanti, per cui il veicolo era almeno più controllabile.

Le Tourneau TC 497 Overland Train Mark II

La cabina di questo “mostro” superava i 9 metri. Era un miniappartamento per un equipaggio di sei uomini, con posti letto, servizi igienici, una cambusa e un radar. Nella sua versione “tranquilla”, il TC 497 era lungo 170 metri e, su un terreno pianeggiante, poteva portare 150 tonnellate di carico a circa 32 km/h.  Nel 1960, l’Esercito americano diede il via libera alla costruzione e due anni  dopo, nel 1962, la Le Tourneau consegnò il TC 497. Funzionava bene, ma proprio a quel punto arrivarono i nuovi elicotteri da carico come l’S-64 Skycrane, più veloci e più facili da usare, così l’Esercito rinunciò all’idea e bloccò tutto. Nel 1969, il veicolo fu messo in vendita per 1,4 milioni di dollari. Lo comprò un commerciante di rottami. Oggi, tutto ciò che rimane del Mark II è la cabina di controllo che si può ancora ammirare nel Proving Ground di Yuma, in Arizona. Per fortuna, però, almeno il suo record (204 metri di lunghezza) rimane intatto…

Commenta via Facebook

Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email