ottobre 3, 2018

Incentivi per la formazione: al via il piano del Governo

Incentivi per la formazione

Nella Gazzetta Ufficiale n. 184 del 9 agosto 2018 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale n. 237, con le modalità per l’erogazione dei contributi per l’avvio di progetti di formazione professionale nell’autotrasporto. Vediamo cosa c’è da sapere…

Incentivi per la formazione: chi ne ha diritto?

Possono accedere ai finanziamenti le imprese di autotrasporto merci per conto terzi aventi sede principale o secondaria in Italia, regolarmente iscritte al Registro Elettronico Nazionale, e le imprese di autotrasporto merci per conto terzi che esercitano la professione esclusivamente con veicoli di massa complessiva fino a 1,5 tonnellate, regolarmente iscritte all’Albo nazionale autotrasportatori. Ogni impresa, anche se associata a un consorzio o a una cooperativa, può presentare una sola domanda. Se si presentano più domande, verrà presa in considerazione solo quella presentata per prima.

Incentivi per la formazione: tempi e modi 

Le domande per accedere ai contributi devono essere presentate entro e non oltre il 29 ottobre 2018. Le domande possono essere presentate solo per via telematica, sottoscritte con firma digitale dal rappresentante legale dell’impresa, accedendo al sito www.ilportaledellautomobilista.it. I corsi devono essere dedicati ai titolari, ai soci, agli amministratori e ai dipendenti delle aziende che partecipano a programmi di formazione o di aggiornamento professionale sulla gestione dell’impresa, sulle nuove tecnologie, sulla crescita della competitività e sulla sicurezza. Anche quest’anno sono esclusi i corsi obbligatori per legge, come per esempio quelli per l’accesso alla professione di autotrasportatore. I corsi finanziabili dovranno svolgersi dal 4 dicembre 2018 al 3 giugno 2019.

Commenta via Facebook




Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email