11 Giugno 2019

Vigile del Fuoco muore mentre tenta di domare le fiamme divampate da un camion

Un vigile del fuoco ha perso la vita durante un intervento nelle campagne in provincia di Taranto. L’uomo un 54enne di Fragagnano, è rimasto ucciso dall’esplosione di un camion. Il pompiere era intervenuto per domare le fiamme, divampate all’interno di un maneggio, che hanno avvolto un furgone per il trasporto degli animali. Purtroppo l’uomo è deceduto mentre con la sua squadra tentava di aprire uno dei portelloni posteriori del mezzo, che è esploso.
L’uomo è stato subito soccorso ma per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare.

Il cordoglio della Protezione Civile 

“Il Dipartimento della Protezione Civile esprime il più sentito cordoglio per il vigile del fuoco deceduto mentre era impegnato, a San Giorgio Ionico in provincia di Taranto, nelle attività di soccorso legate allo spegnimento di un incendio in un maneggio. Nell’esprimere la propria vicinanza ai familiari, il Capo del Dipartimento, Angelo Borrelli, rinnova la stima e l’apprezzamento per l’operato del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e di tutte le forze, le strutture operative, le organizzazioni e i volontari che con dedizione operano ogni giorno nei tanti ambiti di Protezione Civile”, si legge in una nota diramata dalla Protezione Civile.

Anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha voluto ricordare il Vigile del Fuoco “Una preghiera per Antonio, il Vigile del Fuoco morto in provincia di Taranto e un abbraccio ai suoi colleghi e alla sua famiglia. Ha perso la vita mentre era in servizio, a conferma che quello dei Vigili del Fuoco non è un semplice lavoro ma una vera e propria missione. Prosegue con ancora più forza il mio impegno per un piano di assunzioni straordinario, con l’obiettivo di equiparare il trattamento dei pompieri a quello delle altre forze di sicurezza”.

 

Immagine di repertorio 

Commenta via Facebook

Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email