2 Settembre 2019

Scania: 50 anni di storia in un camion

All’European Truck Festival di Brescia abbiamo rivisto il nuovo Scania S650 presentato già ai Giorni del Re qualche mese fa. Questa volta, però, lo abbiamo osservato con altri occhi. In mezzo a tanti camion decorati, pieni di luce e di acciaio, di aerografie e di idee formidabili, questo mezzo dedicato al 50° Anniversario del V8 ci ha fatto un’impressione molto forte. E per questo cerchiamo di raccontarlo qui in tutti i particolari. A cominciare dal valore che ha questa Limited Edition.
«Noi – ci ha detto Franco Fenoglio, presidente e amministratore delegato di Italscania – non siamo nuovi alle Edizioni “speciali”. Basti ricordare l’Emerald che ha avuto uno splendido successo. Ma questa volta è un po’ diverso, perché il V8 50° Anniversary racconta la nostra  storia: quella di Scania in Italia e quella dei camionisti che, nel corso di tanti anni, hanno voluto bene al rombo di uno dei motori più innovativi e performanti che si siano mai visti sulle nostre strade». E infatti, il V8 è un mito, un’icona che, a 50 anni dal suo arrivo, riesce ancora ad affascinare i camionisti più appassionati.
«Però – continua Fenoglio – di strada ne abbiamo fatta tanta. Quando apparve, nel 1969, il V8 era ben diverso da quello che sta sotto i nostri mezzi, ma era già un motore da leggenda. In quegli anni, i camion che facevano il lungo raggio avevano, chi più chi meno, 250 cv: il V8 Scania esordì con 100 cv in più. E fu con questa riserva di potenza che si impose all’attenzione di  tutti. Nel corso del tempo, poi, abbiamo portato molti progressi, sono aumentate le prestazioni, l’affidabilità, l’attenzione al portafoglio dei trasportatori e, insieme, si sono ridotti i consumi e le emissioni inquinanti. Ma il fascino di questo motore è rimasto sempre quello e, per quanto ci riguarda, lo consideriamo un miracolo di tecnica e di progettazione».

Scania S650: caratteristiche

Dal punto di vista tecnologico, il V8 ha un pregio imbattibile: esprime una potenza fantastica. Attenzione, però, anche un 6 o un 8 cilindri in linea possono raggiungere ugualmente gli stessi risultati, ma la disposizione a V dei cilindri consente di realizzare motori più bassi e più corti, che hanno bisogno di un albero motore a sua volta più corto, più resistente e che eroga meglio la potenza. Inoltre, essendo di dimensioni più contenute, il V8 trova più facilmente spazio sotto la cabina. In poche parole, sono motori super potenti (e questo lo sapevamo), ma anche più razionali. E questo ci conferma che, sì, i camionisti si fanno conquistare dal fascino del V8, ma che, guidandolo tutti i giorni, sentono anche l’utilità e la genialità del progetto. C’è poi la realtà di oggi: il nuovo V8 ha potenze doppie rispetto al primo modello uscito nel ’69, ma l’attuale 730 pesa quanto il vecchio 350. Il sistema modulare è sempre quello, ma la tecnologia ha fatto passi da gigante. E Fenoglio spiega ancora: «Scania propone una gamma di motori adeguata a ogni esigenza di trasporto, ma per chi fa il lungo raggio e ha bisogno di mantenere velocità medie elevate, il V8 offre coppie imbattibili, emissioni Euro 6 senza confronti e consumi davvero ridotti. Insomma, si tratta di un motore che ha fatto la storia, che si è evoluto, e che dopo 50 anni di fedeltà all’intera categoria, merita un festeggiamento da “Nozze d’oro”». E questo è il vero motivo per cui la Limited Edition 50° Anniversary è tutta d’oro. Ma c’è di più… Il modello che abbiamo visto di recente era un S730 semplicemente maestoso e nessun colore si adattava meglio dell’oro a un anniversario così importante. Però, la festa riguardava i 50 anni del V8. Così, la verniciatura è stata decisa in oro opaco per tutta la carrozzeria, mentre per gli adesivi con il logo del V8 si è scelto l’oro lucido. In più, sono stati aggiunti alcuni inserti neri che “illuminano” gli esterni e, per contrasto, tirano fuori il fascino dell’oro. Ma su questa Limited Edition (disponibile in 50 esemplari – quanti sono gli anni di servizio del V8) il materiale e il colore sono stati trattati in mille variazioni differenti, con tante idee e una grande selezione di prodotti. Cominciamo con l’acciaio che c’è, ma quasi non si vede. Rappresenta, appunto, un’altra delle idee di questo tuning . L’acciaio, infatti, è elettrocolorato e viene definito steel color. In sostanza, non viene più cromato, ma attraverso un processo di elettrolisi, si presenta con un colore granuloso e satinato. Realizzati con questo sistema ci sono i fregi delle maniglie, il logo “Limited Edition” e la piccola placca anteriore che sta sotto la targa. Gli inserti neri, invece, sono innanzi tutto sul muso, dove appaiono lucidi e brillanti ai lati della grata a nido d’ape, ma li ritroviamo, poi, come cornici intorno ai fari e ai finestrini, sul parasole, sugli specchi, sui gradini, sul contorno posteriore della cabina e su mille altri piccoli dettagli che vanno scoperti con una bella “esplorazione” personale. Da notare anche il logo V8 che, negli ultimi modelli, ha una V con le estremità un po’ curve e che qui – in ricordo del logo passato – è invece dritto e più stretto. Ma non è finita qui, perché anche gli interni hanno molto da dire…

Scania S650: gli interni

La cabina è una S20H, full optional e, per quanto riguarda la sicurezza, non scherza: airbag a tendina sul lato oltre a quello nel volante, i fari a LED con luci di svolta e il dispositivo night-lock per evitare intrusioni in cabina durante la notte. Ma ciò che distingue questa Limited Edition sono la tappezzeria e le modanature in oro opaco. I sedili hanno il logo del V8 impresso a caldo, una doppia cucitura dorata (a contrasto con il nero della pelle) e quello dell’autista è anche riscaldabile. Il volante ha impunture in colore oro, che riprendono quelle dei sedili, e, grazie alla pelle lavorata a mano, risulta davvero morbidissimo. Le pareti sono semplici, in feltro grigio, mentre i tappetini sono scomponibili e in pelle, il coprimaterasso invece è in ecopelle. Sugli sportelli si segnalano due altoparlanti, mentre i subwoofer sono sistemati sopra il letto. A completare l’esclusività di questa edizione limitata, la placca sul retro della cabina ha il logo V8 realizzato addirittura in foglia d’oro. Insomma, si tratta di un lavoro che si basa sulla qualità Scania, ma che si fa apprezzare soprattutto per i mille particolari che nascono dalla genialità di progettisti che hanno la stessa passione dei 50 camionisti che guideranno i 50 mezzi di questa edizione limitata

Commenta via Facebook

Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email