agosto 31, 2018

Iveco alla conquista di nuovi mercati

Iveco è pronta per i nuovi incentivi per le motorizzazioni CNG e LNG in Germania, ma con con i suoi mezzi a metano, conquista anche il Giappone

La qualità e l’innovazione pagano sempre, e Iveco si è ormai costruita una fama consolidata nel campo delle motorizzazioni a gas naturale, liquefatto e compresso. È stato il primo, tra i grandi marchi, a puntare verso il metano e adesso è pronto per sfruttare le conoscenze accumulate in anni di esperienza su strada.

Gli incentivi in Germania

A giugno Il Ministero Federale Tedesco dei Trasporti e delle Infrastrutture ha annunciato nuovi incentivi per promuovere l’uso di camion ecologici (8000 euro per i veicoli CNG e 12.000 euro per i veicoli LNG, con un tetto di 500.000 euro per azienda). Iveco si è subito dichiarata pronta ad aiutare gli operatori interessati ad avvalersi delle nuove sovvenzioni, promuovendo una gamma completa di camion che hanno già dimostrato le loro prestazioni presso importanti operatori europei, impegnati con clienti come Carrefour, Auchan, Michelin o IKEA.

Non c’è solo l’Europa…

Ma nel campo dei veicoli a gas naturale, un nuovo, ambitissimo fronte, si è aperto oltreoceano, addirittura nel lontano Giappone, grazie al Memorandum di Cooperazione che il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria giapponese ha firmato con la Commissione Europea, per lo sviluppo di tecnologie avanzate, orientate all’impiego di sistemi LNG nel trasporto marittimo e su strada. E di nuovo, anche qui, Iveco è in prima linea, con tutta la sua gamma: lo Stralis NP 400, che è il primo camion a gas naturale concepito per il trasporto sulle lunghe distanze, l’Eurocargo e il Daily Blue Power: un’onda blu, ecologica, tutta italiana, alla conquista del mondo

Commenta via Facebook




Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email