18 Gennaio 2019

Autotrasporti: Accidenti non troviamo schiavi!

Accidenti non troviamo schiavi!

Nel numero scorso, abbiamo pubblicato un’inchiesta in cui raccoglievamo le preoccupazioni degli autotrasportatori che non trovano più autisti per i loro mezzi. È un problema spinoso, perché senza conducenti (bravi), non si lavora. Facevamo un po’ il punto della situazione e raccontavamo delle difficoltà di molte aziende che si trovano con i camion fermi sul piazzale. Ma, subito dopo l’uscita del nostro articolo, si è scatenata la risposta dei lettori, che vedono la questione sotto un altro punto di vista. «Gli autisti bravi cambiano mestiere – dicono tutti quelli che sono intervenuti sulla nostra pagina Facebook – e hanno anche ragione, perché siamo pagati poco, nessuno ci rispetta, ma tutti ci trattano come schiavi». E, piuttosto che farsi umiliare, maltrattare e prendere stipendi bassi, è meglio guardare da un’altra parte. Insomma, è arrivato il momento di vedere un po’ più di soldi, sennò i camion possono rimanere sul piazzale per tutto il tempo che vogliono! E forse è arrivato il momento in cui la categoria può rialzare la testa.

Questo e molto altro sul numero 243 di Professione Camionista, disponibile cliccando qui 

Commenta via Facebook

Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email