5 Dicembre 2019

Anas sperimenta lo spartitraffico “indistruttibile”

Esito positivo per il crash test di una nuova barriera spartitraffico centrale in calcestruzzo progettata dall’Anas. Il test è stato eseguito a Bollate, in provincia di Milano, e ha visto il lancio di un mezzo pesante di 38 ton a una velocità di 65 km/h con un angolo di impatto di 20°, e il lancio di un veicolo leggero (900 kg) a una velocità di 100 km/h, sempre con 20° di angolo d’impatto. Tutte le prove sono state superate positivamente, con pochi danni anche per i veicoli coinvolti, ma c’è di più… Dopo la prima prova con il mezzo pesante, considerando che lo spartitraffico era rimasto quasi integro, i tecnici Anas hanno deciso di effettuare una prova mai vista prima, cioè hanno lanciato, contro la stessa barriera incidentata, un altro camion da 38 ton. Il risultato è stato sorprendente: lo spartitraffico, chiamato National Dynamic Barrier Anas (NDBA), ha retto perfettamente anche  al secondo urto. Dunque, disporre di una barriera in grado di resistere a due incidenti quasi contemporanei rappresenta uno straordinario passo avanti verso una sempre maggiore sicurezza sulla strada.

Questo e molto altro sul nuovo numero di Professione Camionista, in edicola e online cliccando qui 

Commenta via Facebook

Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email