settembre 19, 2018

Guida autonoma: a rischio 300 mila posti di lavoro

I pericoli della guida autonoma 

Ormai non si sente parlare d’altro che della possibilità di utilizzare la guida autonoma su auto e camion; i tempi, però, non sono ancora maturi. A seguito degli incidenti registrati, la guida autonoma, per ora viene utilizzata solo su circuiti chiusi al traffico.
Anche se il futuro non è certo, molti camionisti iniziano a domandarsi quali effetti potrebbe avere la guida autonoma sul loro lavoro. 
Il sociologo americano Steve Viscelli, ha condotto uno studio sugli effetti che la guida autonoma potrebbe avere sul lavoro dell’autotrasportatore ed è emerso che tra 25 anni, ben 294.000 persone che lavorano nel mondo del trasporto potrebbero perdere il loro posto di lavoro, se la guida autonoma dovesse diventare realtà. I dati sono calcolati sul mercato americano, ma una simile sciagura si espanderebbe a macchia d’olio in tutta Europa.
Secondo lo studio del sociologo le persone maggiormente a rischio perdita di lavoro sono gli autisti impegnati non solo in viaggi di lunga tratta, ma soprattutto coloro che sono impiegati nelle operazioni di manutenzione, carico scarico e di ispezione.

Commenta via Facebook




Share this:
Tags:

Info redazione

redazione

  • Email